Microbiologia alimentare

La sezione di Microbiologia degli Alimenti di BIOLABOR scrl, offre una vasta gamma di analisi effettuabili su matrici alimentari (compresa l'acqua) e tamponi superficiali.

Questo genere di analisi, oltre a garantire uno screening completamente attendibile sulla salubrità di un alimento, costituiscono un supporto fondamentale ai piani di autocontrollo previsti dal sistema HACCP.

Per ulteriori informazioni, potete contattarci ai recapiti che trovate a questo link.

Cosa posso analizzare?

Secondo il Dlsg 31/2001 sono: 

1. le acque trattate e non trattate, destinate ad uso potabile, per la preparazione di cibi o bevande, o per altri usi domestici, a prescindere dalla loro origine, siano esse fornite tramite una rete di distribuzione, mediante cisterne, in bottiglie o contenitori;

2. le acque utilizzate in un'impresa alimentare per la fabbricazione, il trattamento, la conservazione o l'immissione sul mercato di prodotti o di sostanze destinate al consumo umano.

Esempio: acqua di rete, acque sorgive, superficiali (es. acqua di pozzo), acque trattate (es. impianti di osmosi).

Sono le acque utilizzate nelle piscine pubbliche o private, ovvero in un complesso attrezzato per la balneazione che comporti la presenza di uno o più bacini artificiali utilizzati per attività ricreative, formative, sportive e terapeutiche esercitate nell’acqua contenuta nei bacini stessi.

Gli alimenti e le superfici che vengono a contatto con essi devono essere quanto più possibile esenti da microrganismi patogeni per prevenire il rischio di infezioni e patologie gastro alimentari, trasmesse con la normale alimentazione. Esistono precise normative nazionali e comunitarie che regolano il controllo degli alimenti e che sono volte alla specifica tutela della salute del consumatore.

La Legionella è un microrganismo che può essere responsabile di gravi polmoniti, soprattutto nella popolazione a rischio come: fumatori, alcolisti, pazienti affetti da cancro, diabete, patologie croniche respiratorie o renali, individui immunologicamente compromessi, ecc... 

La troviamo diffusamente distribuita nelle fonti d’acqua e nel suolo, ma soprattutto nei sistemi di raffreddamento dell’acqua (es. impianti di condizionamento) così come in sistemi di riscaldamento dell’acqua (es. nelle docce).

L’infezione è conseguente all’inalazione di goccioline d’acqua sotto forma di aerosol contenenti Legionella.